Il Progetto Motorio

blog image

Il Progetto Motorio

Sperimentare questo progetto consente di uscire dalla LOGICA DEL FARE (orientata alla specializzazione precoce per raggiungere obiettivi specifici), per entrare nella DIMENSIONE DELL’ASCOLTARE , ascoltando sé stessi senza giudizio. In Italia il mondo olistico, le tecniche meditative e di rilassamento sono ancora viste come qualcosa di “strano” e “misterioso”, magari collegate a maestri di vita, Guru indiani o religioni orientali….siamo ancora in una cultura chiusa e scettica nell’applicare queste cose.

Con il progetto BOOM l’obiettivo è divulgare tutto ciò attraverso il movimento, l’educazione psicomotoria abbinata a varie discipline provenienti dal mondo olistico. Questo mix di attività permette ai bambini di acquisire la conoscenza di sè, delle cose e degli altri. L’attività motoria è utile su tanti aspetti:motorio, cognitivo, psicomotorio e sociale. Il corpo in movimento oltre ad essere espressione di sé e delle proprie emozioni è mezzo di interscambio e relazione tra il mondo interno e il mondo esterno.

//www.boombrescia.it/wp-content/uploads/2017/05/giostra_ridotta.png
//www.boombrescia.it/wp-content/uploads/2017/05/piedi_piccola.png

Diverse ricerche scientifiche mostrano l'utilità di introdurre discipline olistiche e di rilassamento (meditazione, yoga, reiki, Mindfulness, training autogeno, tecniche meditative) nelle scuole per gli effetti benefici che genera sugli alunni e sul clima della classe.

In Europa sono circa 850 le scuole che hanno inserito appuntamenti di rilassamento per gli insegnanti e gli alunni.
Insegnare ai bambini a meditare e ad avvicinarsi al mondo olistico significa aiutarli a essere in pace con se stessi e con il loro corpo fin da piccoli ed evitare in loro effetti nocivi e situazioni di stress che possono prevenire l’insorgere, in età adulta, di sintomi quali l’aumento della pressione sanguigna, la tachicardia e altri molto diffusi.

Aumenta la consapevolezza del corpo, delle emozioni e dei pensieri. Favorisce l'attenzione, la creatività e la concentrazione promuovendo l’empatia e la collaborazione tra i compagni di classe; abbassa i livelli di depressione e stress aumentando le capacità di vivere il momento presente con consapevolezza e accettazione stimolando un miglior funzionamento del cervello e rendendo più efficace lo studio.

Il bambino conosce, scopre , apprende usando il corpo e la mente: toccare , orientarsi nello spazio , percepire, concentrarsi, correre, saltare, lanciare, arrampicarsi, ascoltare il silenzio sono esperienze che coinvolgono emotivamente tutto l’essere e fa esplodere il proprio….BOOM!

A chi è rivolto

Il progetto BOOM è rivolto alle prime due classi della scuola primaria e per l’ultimo anno della scuola d’infanzia di Brescia e provincia.

//www.boombrescia.it/wp-content/uploads/2020/03/salti_insieme.png

Come si sviluppa

Il percorso si struttura in due momenti mensili, con cadenza quindicinale, nelle quali i bambini andranno alla scoperta di pratiche di consapevolezza e dei principi della meditazione attraverso l’attività motoria. I giochi e i momenti di condivisione vengono presentati sotto forma ludica, e permettono ai bambini di aumentare la consapevolezza del proprio IO interiore (sensazioni corporee, emozioni, pensieri), sviluppando un ascolto di sé stessi attraverso percorsi motorio/coordinativi con l’ avviamento alla pratica sportiva con indirizzo polisportivo.

  • 1^ GIORNATA DEL MESE: ATTIVITA’ MOTORIA
  • 2^ GIORNATA DEL MESE: ATTIVITA’ OLISTICA

Durante l’anno sono previsti incontri con i genitori per la spiegazione e la conoscenza delle varie tappe del progetto.

OBIETTIVI MOTORIO/COORDINATIVI NELLA SCUOLA PRIMARIA

Obiettivi generali del processo formativo

  • Valorizzare l’esperienza del bambino in seno alla propria visione del mondo.
  • La corporeità come valore e in stretta relazione con tutte le altre dimensioni della persona.
  • Dalle idee alla vita: il confronto interpersonale.
  • La diversità delle persone e delle culture come ricchezza.
  • Praticare l’impegno personale e la solidarietà sociale.

Obiettivi specifici di apprendimento per la classe prima

  • Le varie parti del corpo.
  • I propri sensi e le modalità di percezione sensoriale.
  • Sviluppo degli schemi motori di base
  • Le posizioni che il corpo può assumere in rapporto allo spazio ed al tempo.
  • Giochi tradizionali.
  • Riconoscere e denominare le varie parti del corpo.
  • Sviluppo capacità coordinative speciali
  • Collocarsi, in posizioni diverse, in rapporto ad altri e/o ad oggetti.
  • Muoversi secondo una direzione controllando la lateralità e adattando gli schemi motori in funzione di parametri spaziali e temporali.
  • Utilizzare il corpo e il movimento per rappresentare situazioni comunicative reali e fantastiche.
  • Comprendere il linguaggio dei gesti..
  • Partecipare al gioco collettivo, rispettando indicazioni e regole.

Obiettivi specifici di apprendimento per le classi seconda

  • Schemi motori e posturali.
  • Giochi di imitazione, di immaginazione, giochi popolari, giochi organizzati sotto forma di gare.
  • Corrette modalità esecutive per la prevenzione degli infortuni e la sicurezza nei vari ambienti di vita.
  • Variare gli schemi motori in funzione di parametri di spazio, tempo, equilibri (eseguire andature)
  • Apprezzamento delle traiettorie, delle distanze, dei ritmi esecutivi delle azioni motorie.
  • Utilizzare abilità motorie in forma singola, a coppie, in gruppo.
  • Utilizzare consapevolmente le proprie capacità motorie e modularne l’intensità dei carichi valutando anche le capacità degli altri.
  • Utilizzare in modo corretto e sicuro per sé e per i compagni spazi e attrezzature.
  • Rispettare le regole dei giochi organizzati, anche in forma di gara.
  • Cooperare all’interno di un gruppo.
  • Interagire positivamente con gli altri valorizzando le diversità.

OBIETTIVI MOTORIO/COORDINATIVI NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA

Obiettivi generali del processo formativo

  • Conquista dell’autonomia; per permettere al bambini di orientarsi in maniera personale e di compiere scelte anche innovative rispetto al proprio vissuto.
  • Sviluppo delle competenze; consolidando le capacità sensoriali, percettive, motorie, sociali, linguistiche ed intellettive del bambino.
  • Sviluppo schemi motori di base( camminare, saltare, lanciare, strisciare, rotolare, etc)

Obiettivi specifici di apprendimento…..Corpo, movimento, salute

  • Rappresentare in modo completo e strutturato la figura umana; interiorizzare e rappresentare il proprio corpo, fermo e in movimento; maturare competenze di motricità fine e globale.
  • Muoversi con destrezza nello spazio circostante e nel gioco, prendendo coscienza della propria dominanza corporea e della lateralità, coordinando i movimenti degli arti.
  • Muoversi spontaneamente e in modo guidato, da soli e in gruppo, esprimendosi in base a suoni, rumori, musica, indicazioni ecc.
  • Curare in autonomia la propria persona, gli oggetti personali, l’ambiente e i materiali comuni nella prospettiva della salute e dell’ordine.
  • Controllare l’affettività e le emozioni in maniera adeguata all’età, rielaborandola attraverso il corpo e il movimento.

OBIETTIVI DI SVILUPPO OLISTICO

Rafforzamento della flessibilità, forza e mobilità articolare

La fascia età presa in considerazione è definita “d’oro” per quanto riguarda lo sviluppo psicomotorio in quanto i bambini apprendono come delle spugne: sono agili e flessibili per natura ed e’ importante che mantengano queste caratteristiche. Attraverso la nostra attività rafforzano la colonna vertebrale ancora in via di sviluppo e mantengono i muscoli elastici . Le “posizioni” e le “proiezioni” che assumeranno durante le lezioni porteranno ad una capacita’ muscolare e motoria più sviluppata e raffinata.

Miglioramento della postura e dello sviluppo coordinativo

L’attività proposta rafforza la colonna vertebrale e vari distretti muscolari, aumentando l’afflusso sanguigno e sostanze nutritive che arrivano ai muscoli. Un miglioramento anche minimo della postura e dell’equilibrio aumenta notevolmente la capacità polmonare, la circolazione sanguigna e il flusso di energia vitale.

La respirazione corretta

I bambini imparano a respirare in maniera naturale e profonda, ascoltando il proprio corpo. La respirazione e’ strettamente legata alla mente e alle emozioni e libera l’energia creativa.

La concentrazione e l’immaginazione

Attraverso esercizi di concentrazione e visualizzazione i bambini imparano ad entrare in contatto con se stessi, evitando distrazioni e quindi a vivere nel Qui e Ora. Le tecniche di rilassamento proposte aiuteranno a riequilibrare e a stimolare i due emisferi del cervello: quello sinistro(razionale) e quello destro( fantasioso) e ad attivare L’immaginazione x un rafforzamento sulle capacità di concentrazione e di memoria e, quindi, per un miglior rendimento scolastico.

La meditazione e la costruzione dell’autostima

Uno dei più importanti effetti della meditazione è lo sviluppo di un’immagine di sé positiva. Questo atteggiamento influisce su tutto ciò che fanno portando una concezione diversa su loro stessi aumentando la consapevolezza dei propri mezzi e la felicità verso se stessi e il mondo che gli circonda.